Romarama

Cosa possiamo fare per essere protagonisti di un futuro sostenibile?

4 comportamenti per raggiungere 3 obiettivi di promozione e consumo sostenibile del cibo

  • 1. Scegliere preferibilmente cibo di stagione e prodotto in modo sostenibile

    Sapete che il settore alimentare rappresenta il 30% del consumo totale di energia ed è responsabile del 22% delle emissioni di gas serra nel mondo? La produzione agro-alimentare ha un impatto significativo sul nostro pianeta, ma le famiglie possono influenzare moltissimo questo impatto attraverso le proprie scelte e abitudini alimentari. La frutta e la verdura di stagione arrivano sulla nostra tavola attraverso una filiera più corta, in moltissime varietà diverse, prodotte nei terreni adatti… e sono anche molto più saporite!
  • 2. Acquistare il cibo in quantità non eccessiva, per evitare di doverlo gettare

    Sapete che nel mondo ogni anno vanno sprecate 1,3 miliardi di tonnellate di cibo? È una quantità enorme, se pensiamo che 1 miliardo di persone soffre di denutrizione e un altro miliardo soffre la fame. Ognuno di noi può contribuire a ridurre questa disuguaglianza acquistando solo il cibo che consuma effettivamente.
  • 3. Seguire un’alimentazione equilibrata

    Sapete che nel mondo circa 2 miliardi di persone sono sovrappeso o obese? Il consumo eccessivo di cibo produce danni alla nostra salute e all’ambiente! Alimentarsi in modo equilibrato, invece, fa bene a noi e anche al nostro pianeta! L’ideale è mangiare molta frutta e verdura di stagione e tanti legumi, carne e pesce in quantità moderata, pochi dolci e pochi cibi molto lavorati. Agricoltura e allevamento intensivi hanno un forte impatto ambientale, che possiamo contrastare anche variando la nostra alimentazione.
  • 4. Ridurre i rifiuti

    Sapete che il 42% dei rifiuti alimentati in Europa è prodotto dalle famiglie? Oltre ad acquistare solo il necessario, è importante conservare correttamente il cibo; preferire l’acquisto di prodotti con poco o nessun packaging e di prodotti sfusi; riutilizzare quando possibile (borse di stoffa per la spesa, stoviglie lavabili, ecc); differenziare i rifiuti quando non è possibile riutilizzare. Ad esempio, gli scarti alimentari possono essere usati per produrre il compost.

Questo ci aiuterà a raggiungere importanti obiettivi a livello globale

  • Dimezzare lo spreco alimentare del pianeta entro il 2030
  • Ridurre la produzione dei rifiuti
  • Incoraggiare i produttori alimentari ad utilizzare sistemi sostenibili di produzione, imballaggio, trasporto, conservazione
Con il supporto di
I nostri partners
Con il contributo di
In collaborazione con
© 2019 Scienza Divertente Roma
Sito sviluppato da ThinkNow